Pages

lunedì 31 gennaio 2011

Ad ogni anima il proprio libro...

Qualche tempo fa, guardando la vetrina di una libreria, vidi un libro (chiaro no!) che mi stuzzicò subito la fantasia ma, essendo a quel tempo  un'universitaria fuori sede, quindi senza molti soldini da spendere, decisi che avrei comprato il testo appena avrei raggiunto la somma da spendere... "Una barca nel bosco", questo era il titolo del libro. Sono sempre stata restìa a comperare testi di cui mi allettava solo il titolo ma quello avrei voluto averlo, ed il prima possibile...Il motivo alla base della fascinazione di quel libro su di me era che aveva capito, prima Lui e non io, chi ero: in quel momento mi sentivo una barca nel bosco, ovvero un mix di inadeguatezza e volontà di salpare per nuovi porti! Tempo ne è passato da quel periodo ma io conservo in me una parte di quell'inadeguatezza, di quel senso di incomprensione che accompagna la mia vita e di cui non ne vado fiera....  Ho ancora tante cose dentro me da rivedere e capire (magari!) prima di poter lasciare il bosco ed arrivare al porto! Oggi mi sento più "barca" di prima, ma stavolta a metà strada tra la collina ed il fiume!
...E voi, avete trovato un libro che vi rappresenta? (anche se soltanto dal titolo)




8 commenti:

  1. Un libro che mi ha riconosciuto è stato Norwegian Wood di Haruki Murakami: molto triste, ma poetico. Una barca nel bosco, alla fine poi l'hai comprato?

    RispondiElimina
  2. L'ho comprato ma non l'ho mai letto! Chissà magari non era arrivato il momento giusto per leggerlo...Il libro di Murakami è da consigliare? Qual'è la trama?

    RispondiElimina
  3. Non conosco questo libro ma è grazie a questi post che la mia libreria deve fare spazio (un giorno o l'altro esplode!)
    Grazie di partecipare al mio Candy!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  4. Ciao Simona! Il tuo Candy è carinissimo, non potevo esimermi!

    RispondiElimina
  5. non ho un vero libro che mi rappresenta o almeno non ora.. mi ritrovo spesso nei personaggi protagonisti dei libri di Cecelia Ahern.. forse perchè la scrittrice riesce a trasmettermi tante cose che mi viene davvero naturale immedesimarmi in loro.. in particolare in PS: I love you, da cui poi ho preso anche un'idea che ho realizzato per il mio ragazzo.. :)

    RispondiElimina
  6. Spero che l'idea abbia sortito l'effetto desiderato;-)

    RispondiElimina
  7. io non saprei che libro citare ma "una barca nel bosco" l'ho amato, come tutti i libri della mastrocola!

    RispondiElimina
  8. Ciao Mezzaluna! E'un ottima scrittrice...

    RispondiElimina